[WiP] Ambientazione Panther G Early (III)

26 Gen, 2009
7.151 views

Muretto a secco
Ho provato a sistemare con lo stucco il muretto che avevo in casa (una vecchia referenza in plastica Tamiya) ed a colorarlo.

Il risultato è stato pessimo: il muro, anche dopo le correzioni, è rimasto pessimo e la colorazione non l’ha migliorato.

Ricostruzione
Ho deciso quindi di rifare il muretto. E dato che mi sento particolarmente in vena di farmi del male, ho scelto di farlo nel modo più doloroso possibile: mattoncino per mattoncino.

Il sistema più semplice è stato quello di farlo con il DAS, dato che è facilmente carteggiabile e lavorabile.

Ho quindi creato delle striscioline di das poco più spesse e poco più larghe dei “mattoncini” che volevo fare e li ho lasciate asciugare per una giornata circa.

Ho limato le quattro superfici, ottenendo delle barrette non perfettamente regolari.

A quel punto ho inciso con un bisturi dotato di lama a scalpello ogni barretta a distanza più o meno regolare, ottenendo vari mattoncini “a spigolo vivo”.

Ogni mattoncino è stato quindi ripreso con la carta abrasiva per arrotondarne le forme e creare le varie imperfezioni che caratterizzano un muretto antico.
Ho anche “distrutto” i mattoni finali per simulare l’azione prolungata delle intemperie e qualche danno.

Ho realizzato il muretto incollando i mattoncini con della colla vinilica.

Ho sistemato alcuni di essi vicino al muretto, come se una parte di esso fosse corollata.
Dovrò aggiungere altre macerie di varie dimensioni per rendere un po’ più realistico il danno…

Ecco come si presenta dopo la costruzione e prima del primer:

Panther_V_Ausf._G_early_2009_01_25_002

Panther_V_Ausf._G_early_2009_01_25_004

  1. Scrivi un commento per “[WiP] Ambientazione Panther G Early (III)”