[WiP] F-16 Falcon Xmas Version (VII)

2 Gen, 2009
5.626 views

Il logo
Dopo aver guardato a lungo le decals fornite con l’eggPlane, ho deciso che l’unico “marchio” che l’aereo avrebbe avuto sarebbe stato “casalingo”.

Ho quindi eseguito qualche disegnino su un foglio, cercando di realizzare un gatto stilizzato (l’animale preferito della mia ragazza) e caratterizzato da un cappello da babbo natale.

Una cosa simile a questa:

F_16_Falcon_X_mas_eggPlane_2008_12_23_013___detail.jpg

Ho quindi ricreato il disegno su un pezzo di scotch Tamiya, profilandolo con il taglierino. Questa è stata posta sulla deriva dell’aereo…

A questo punto ho fatto un’altra scelta sbagliata: usando la mascherina, creare il disegno… a pennello.

Ecco una foto del procedimento in atto:

F_16_Falcon_X_mas_eggPlane_2008_12_22_001

Questo ha lasciato un leggero bordo rialzato (un misto di colore e collante) che è stato impossibile togliere del tutto senza eliminare gli strati inferiori.

Altro difetto: il cappello presente nel simbolo non è ben definito e rende difficilmente riconoscibile la forma del gatto…

La punta
Come detto in precedenza, per variare un po’ la resa cromatica del modello ho deciso che la punta non poteva essere bianca. La scelta è caduta sul rosa, più femminile del più classico grigio.

La mascheratura con lo scotch Tamiya non mi ha soddisfatto, perché il colore è penetrato sotto la mascheratura, creando degli sbaffi parecchio fastidiosi.

Secondo tentativo di lavaggio
Dopo la disastrosa esperienza precedente, ho dato una mano preventiva di Klear su tutto il modello.

Per il lavaggio, ho deciso di usare il “thinner for washes” della Mig, unito a del Nero di Marte ad olio della Maimeri.

Il risultato inizialmente è stato molto buono: il colore diluito si controlla molto bene… peccato che una volta asciutto il colore ad olio abbia lasciato dei puntini su tutte le parti scurite!

Ho mitigato un po’ questo effetto con un successivo lavaggio con del Bruno Van Dyck, ma in alcuni punti rimane evidente.

Alla fine il tutto è stato sigillato con una mano di trasparente opaco Vallejo Air (diluito con acqua) dato ad aerografo.

Lo scarico
Lo scarico è stato inizialmente dipinto ad aerografo con il Gun Metal della Vallejo Air.

Sarà che non sono molto bravo ad usare l’aerografo, però l’effetto ottenuto non mi ha soddisfatto per niente: in alcuni punti il colore aveva creato dei “grumi”, oltre ad un antiestetico colore “metallico puntinato”, molto poco veritiero. Inoltre, era troppo scuro in confronto al resto dell’aereo.

Ho deciso quindi di provare a schiarire il tutto con del Mithril Silver della GW dato a drybrush, ma l’effetto “grumo” non si poteva mitigare in nessun modo. Ho deciso quindi di decolorare lo scarico e rifarlo da capo.

Nota: togliere il metallizzato dal primer dopo più di un mese è stata un’impresa veramente ardua… ho dovuto lavorare più di un’ora di spazzolino e sgrassatore Chant Eclair!

Ho deciso, a questo punto, di dare il Mithril Silver a drybrush, ottenendo un ottimo effetto iniziale.

Dato che il lavaggio all’aereo aveva lasciato la puntinatura, ho deciso di provare una strada alternativa: usare i pastelli ad olio diluiti in white spirit per definire le penne degli ugelli di scarico.

Devo dire che l’effetto è buono, anche se il colore è mooolto delicato…

Ecco le foto con le ultime modifiche (ho avuto pochissimo tempo per finire il modello, per cui non foto dei vari passaggi):

F_16_Falcon_X_mas_eggPlane_2008_12_22_006

F_16_Falcon_X_mas_eggPlane_2008_12_22_005

F_16_Falcon_X_mas_eggPlane_2008_12_22_010

  1. Scrivi un commento per “[WiP] F-16 Falcon Xmas Version (VII)”