Crearsi le foglie in casa

30 Ott, 2012
7.646 views

Allora, per il diorama che ospiterà la Schwimmwagen ho cercato il metodo migliore per realizzare la vegetazione che andrà parzialmente a “copertura” del ponte.

Di solito questi sono infestati d’edera, per cui ho provato qualche tecnica: la creazione a partire dalla carta non dà risultati decenti… le fotoincisioni costano un botto… i semi di betulla non sono proprio della forma giusta.

Che fare allora?

Beh, cercando in rete ho trovato una soluzione geniale proposta dal maestro Calvin Tan. Questo è il link all’articolo:

http://zyclyon.blogspot.it/2007/10/yeah-right.html

Traduco per i non anglofili:

a. si mescola il Fimo Deko Gel con un mix di colori ad olio (Ivory Black, Yellow Ocher e Prussian Blue)
b. il gel viene depositato sulle foglie fotoincise. La tensione superficiale del gel aiuta a mantenere la forma delle foglie
c. il gel viene cotto con un “soffiatore ad aria calda” (in inglese heat gun) fino all’indurimento. A questo punto, le foglie vengono tolte dalla fotoincisione con l’aiuto di un bisturi

Il risultato lo potete apprezzare qui:

Ok, ho acquistato il Fimo Deko Gel su Ebay ed ho provato questa tecnica…

Innanzitutto, questa è la lista dei materiali utilizzati dal sottoscritto:

a. Fimo Deko Gel
b. lastrina fotoincisa Aber (codice D-01)
c. colori ad olio
d. pennello

Ed ora… passo a darvi alcuni consigli per evitare errori o partire fin da subito con il piede giusto.

Per prima cosa, non avendo una “heat gun” ho optato per il metodo tradizionale: cottura in forno a 130 gradi per 20 minuti. Evitate di cuocere le vostre foglie insieme ai dolci ed andrà tutto bene.

Passiamo alla quantità di gel necessaria per coprire una lastrina fotoincisa: è veramente irrisoria.
Io ho “spruzzato” poco più di mezzo cm quadrato, a cui ho aggiunto il colore, e dopo due lastrine ho ancora materiale per almeno una terza infornata.

Non potete invece economizzare sul gel applicato alle foglie fotoincise. Utilizzate molto gel! Le venature della foglia non devono vedersi attraverso il Fimo colorato!
In forno, il Fimo tende a ritirarsi un po’ e, se la foglia viene troppo sottile, si distruggerà al momento di staccarla dalla fotoincisione (io per questo motivo ne ho perse una decina).

Una volta estratte dal forno, dovete staccare le foglioline dalla fotoincisione. Usate la punta di un bisturi o una pinzetta dal becco a punta e molto sottile.

Vi accorgerete, inoltre, che il Fimo è molto appiccicoso. Io ho staccato un’intera lastrina e l’ho riposta in una scatolina di plastica… beh, le foglioline si sono attaccate al fondo e tra di loro! Ho dovuto grattarle via per riuscire a usarle.

Per quanto riguarda la finitura delle foglioline… è semilucida e leggermente trasparente. E’ necessario quindi colorarle con acrilici. Io ho utilizzato i soliti colori Citadel.
Attenzione, però, che il colore ammorbidirà un po’ le foglioline. Io ne ho perse un paio (quelle più sottili) perché si sono praticamente squagliate ed attaccate alla carta che ho usato come “base” per la colorazione.

Alla fine, utilizzate la cianoacrilica per incollare le foglie ai rametti.

Ecco una foto del risultato ottenuto:

CATEGORIE: Diorami, Tutorial
  1. Scrivi un commento per “Crearsi le foglie in casa”