[WiP] Stug III Ausf. E (I)

30 Nov, 2010
6.280 views

Idea generale
La linea dello Sturmgeschütz mi ha sempre affascinato, per cui ho deciso di cimentarmi con uno di questi carri.

La foto di uno piccolo diorama raffigurante uno Stug in mimetica invernale mi ha dato un ottimo spunto per la realizzazione di questo carro e l’aver trovato il “value pack” della Dragon Stug III ausf. E nel mio negozio di fiducia mi ha dato la spinta che ci voleva.

Scafo
Dopo aver montato due kit Tamiya in 1/35, metter mano mano ad un kit Dragon fa una certa impressione… il dettaglio è migliore, ma gli incastri non sono così perfetti.

Non ho avuto molti problemi a montare lo scafo, ma c’è molta più roba da “rifinire”.

Comunque… lo scafo si incastra decentemente, l’unico appunto che posso muovere riguarda la non felice soluzione scelta per il cannone: avendo preso un kit in resina per sostituire la canna e la scudatura, ho faticato un sacco per riuscire a far combaciare il pezzo in resina al perno del cannone.

Inoltre l’aggancio interno allo Stug è pensato per essere “mobile” (in modo tale da renderlo brandeggiabile) e quindi non è molto solido… durante il primo tentativo di fissare il perno ai due “occhielli” il pezzo interno si è staccato ed ho dovuto smadonnare parecchio per risistemarlo al suo posto. Spero di non aver grosse difficoltà a sistemare il cannone dopo la colorazione, ma sarà una speranza vana…

Altro problema riguarda il parafango. Per scelte volte al risparmio, hanno deciso di utilizzare gli stessi pezzi sia per la versione A che per le versioni successive. Peccato che il parafango “base” (quello della versione A) differisce per l’aggancio alla fiancata, costringendo il modellista a tagliare il parafango e ad allungarlo con il pezzo adatto.

E stuccare sopra la superficie antiscivolo non è il massimo… vedrò di mascherare l’obbrobrio con qualche pezzo d’equipaggiamento.

Ho anche realizzato alcune saldature con lo stucco… e devo dire che mi soddisfano parecchio!

Danni
Ho deciso di realizzare un “cannone d’assalto” leggermente danneggiato, per cui ho omesso un faro ed ho ricostruito l’aggancio con pezzi di plasticard. Non ho trovato molte foto che documentano la struttura, per cui mi sono affidato ad un modello che presentava un danno simile.

Ho anche eliminato una parte del parafango, ricostruendo le parti in metallo che fissavano i due pezzi.

Fotoincisioni
Questa è la prima volta che mi cimento con le fotoincisioni “di classe”. Ho utilizzato un set di superdettaglio della Aber per lo Stug B-D, adattandole alla versione che volevo realizzare.

Devo dire che i pezzi con pieghe nette non mi hanno dato problemi di sorta, mentre ho litigato parecchio con le parti curve (come, ad esempio, la protezione della vanga). Spero che il risultato finale mi ripaghi degli sforzi compiuti!

Foto

DSC_0789

DSC_0790

DSC_0791

DSC_0792

DSC_0797

DSC_0799

  1. Scrivi un commento per “[WiP] Stug III Ausf. E (I)”