Opacità dei colori ad olio

29 Nov, 2009
8.049 views

Grazie ad un post di Graziano Zanetti sul forum di Zimmerit, ho scoperto questa utilissima informazione sui colori ad olio.

Sul ogni tubetto di colore (o, almeno, su tutti i tubetti in mio possesso: Maimeri, Van Dyck, Lefranc, Rembrandt) è presente il nome della marca, quello del colore e… un quadrato oppure un cerchio ed una serie di asterischi, a volte dei segni più.

Quadrato
Il quadrato indica se il colore è lucido, satinato o opaco.

Un quadrato pieno indica un colore opaco, un quadrato diviso a metà per la diagonale indica un colore satinato, mentre un quadrato con solo il bordo colorato indica un colore lucido.

Asterischi (o stelle o +)
Gli asterischi indicano il potere coprente: più asterischi ci sono e più il colore è coprente.
In genere sono indicati da 1 a 3 asterischi.

Esempio
Ecco un esempio di colori lucidi (il blu tuareg), colori satinati (l’arancione giapponese) e colori opachi (il blu cielo):

colori_ad_olio_2009_11_29_001

Opacità
Gli accorgimenti per fare in modo che un figurino dipinto ad olio sia opaco sono:

1. il colore utilizzato deve avere il quadratino totalmente riempito o dev’essere combinato con un altro che ce l’abbia
2. il colore non deve essere utilizzato in grandi quantità e comunque dev’essere sempre ben tirato, per evitare accumuli oleosi e le striature del pennello
3. va utilizzata, quando possibile, una fonte di calore per far evaporare la maggior quantità di olio possibile e facilitare l’asciugatura.

Link
Potete trovare quanto riportato in questo articolo a questo indirizzo:

http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?c=15474&f=15474&idd=8942155

CATEGORIE: Pittura
  1. Scrivi un commento per “Opacità dei colori ad olio”