[WiP] Sd. Kfz. 234/1 (I)

6 Gen, 2009
6.970 views

Dato che durante il periodo delle feste l’aerografo è off-limits (e quindi il panther rimarrà preombreggiato dentro la vetrinetta), ho deciso di dedicarmi ad una scatola “nuova”: il 234/1 in “braille scale” realizzato dalla Roden.

Potete trovare la recensione del kit di questo parente stretto del Puma qui:

http://misc.kitreview.com/armourreviews/sdkfz2341reviewgp_1.htm

L’avevo acquistato questo blindato insieme ai due Panther, ma data la difficoltà del kit l’avevo riposto in attesa di un po’ di “allenamento”.

Il kit
La scatola si presenta così:

sd.kfz_._234_1_2009_01_06_013

Il kit è composto da 4 stampate, due in plastica chiara e due (identiche) in plastica nera. In aggiunta sono presenti un foglio decal ed un foglio di “garza” di nylon:

roden703reviewgp_parts

(foto presa dalla recensione indicata sopra)

La garza è un ottimo metodo per riprodurre le griglie superiori antigranata sulla torretta, ma risulta leggermente sovradimensionata in spessore. Non so se si possa fare meglio con una trama simile, per cui… accontentiamoci!

Ho iniziato il montaggio del mezzo dalle parti che avrebbero potuto darmi più rogne: la flak e le due “ali” dotate della rete anti-granata presenti sulla torretta.

Flak 38
La flak, composta da tre pezzi, non ha creato grossi problemi di montaggio, basta stare attenti a posizionare il caricatore allineato con la canna.

Ho anche forato la bocca da fuoco della flak con una punta 0,4 mm montata sul trapanino a mano. Non bisogna spingere troppo con la punta del trapano, perché la canna potrebbe rompersi.

Griglie protettive anti-granata
Per le griglie ho inizialmente provato a costruirmi una dima in cartoncino e poi sagomare le forme sulla garza in nylon, ma non sono riuscito a ritagliare la sagoma con il bisturi (lama nuova) e una parte della “garza” si è sfilacciata.
In fondo, la garza è un intreccio di fili di nylon, non c’è nulla che li tenga fissati…

Ho quindi deciso di creare delle “striscie” di garza, incollarne i bordi sulla plastica e rifilare con una forbicina le parti in avanzo.
Questa si è rivelata un’ottima tecnica per evitare di perdere fili in giro.

L’unico problema è che nel mezzo vero il bordo non era proprio così (l’ho già detto che i fili di nylon erano sovradimensionati?): dalle foto ravvicinate di mezzi simili sparsi per i musei, ho notato che la griglia era sistemata tra due lastre di metallo e non saldata sotto alla forma di metallo.

Potete vedere un esempio nella foto qui sotto (una 222 conservata nel “Jacques Littlefield’s Military Vehicle Technology Foundation” in America):

Sdkfz222_03

Il risultato che ho ottenuto, comunque, non è male ed in scala la differenza si nota poco. Eventualmente, posso sempre tenere chiuse le griglie…

L’alternativa sarebbe ricorrere ad una fotoincisione che rappresenta una griglia “generica” dalla forma errata… mi terrò questa.

Eccovi la foto della flak e delle griglie. Ho inserito un centesimo per darvi l’idea delle proporzioni…

sd.kfz_._234_1_2009_01_06_004

sd.kfz_._234_1_2009_01_06_007

  1. Scrivi un commento per “[WiP] Sd. Kfz. 234/1 (I)”